Diocesi di Termoli Larino

Parrocchia San Giorgio Martire e Santa Maria Maggiore - Civitacampomarano -

Telefono: 
Parroco: Boccardo  Angiolino 
Forania: Montenero - Castelmauro

Patrono: San Liberatore - Vescovo di Ariano Irpino (Av)

 Canonicamente eretta e dedicazione Ab Immemorabili

 
         


Chiesa di San Giorgio Martire

In cima all'altissimo dirupo della "Cavatella" si trova la parrocchia di San Giorgio Martire. La facciata e' di forma rettangolare ma termina a triangolo nella parte alta, nella quale e' fissato un bassorilievo in pietra raffigurante San Giorgio a cavallo. L'interno e' a due navate, con soffitto a cassettoni e con un coro e un organo in legno ben conservati.


La chiesa, nella quale sono custodite le reliquie di San Donato Martire e una statua equestre di San Giorgio, possiede tre altari di pietra finemente lavorati e alcune lapidi funerarie della famiglia Pepe.


L’interno dell’edificio è a due navate, con soffitto a cassettoni e organo in legno, restaurato e funzionate, datato 1742 di scuola napoletana.  Di notevole pregio la statua equestre raffigurante San Giorgio martire, titolare della parrocchia.

 

Festa di San Liberatore

Di antica e consolidata tradizione cristiana, la popolazione di Civita conserva e tramanda orgogliosamente le usanze più autentiche che nei secoli sono venute a radicarsi nel territorio.

 

Fra le principali feste del paese ricordiamo quella di San Liberatore, patrono di Civita, festeggiato il 13 maggio con la tipica usanza che vede tutte le statue dei santi in processione e quella della Madonna della neve che il 5 e 6 agosto prelude alla famosa festa di San Donato del 7 agosto.

Da non perdere sono inoltre le ricorrenze di S. Giuseppe del 19 marzo e del 1° maggio, con le tipiche "tavole di S. Giuseppe" dove la tradizione prevede la ricostituzione ospitale della Sacra Famiglia, la fiera di San Giovanni del 23 giugno.