Diocesi di Termoli Larino


La chiesa di San Giuliano ha origini romaniche e risale al 1200, purtroppo il terremoto del 1456, non ha permesso di conservare la sua classicita’. 
Venne, infatti, ricostruita e nel 1730 nuovamente modificata nei suoi aspetti. L'edificio presenta un struttura architettonica lineare, propria dello stile romanico. Alla chiesa si accede mediante una scalinata in pietra, che dirige al portale d’ingresso che ha un ruolo importante non solo nella storia architettonica della chiesa ma anche in quella dell’intero territorio molisano. 
Il portale racchiude tutte le caratteristiche dell’arte religiosa e risale al XVI secolo.
Decorato con sculture attualmente ancora inalterate, la sua cornice termina in un timpano ed e’ sorretta da due piccole colonne con funzione ornamentale, che sono sostenute da leoni stilofori. 
Il portale e’ caratterizzato da tre archi a tutto sesto a strombo; ciascun arco e’ adorno da una cornice di foglie con le punte inarcate nonche’ da grossi dadi forati. 
                                     
                                                                                                                                                                

 La lunetta, delimitata da un arco a tutto sesto, conserva nella sua parte interna un piccolo Crocifisso. 
Alla base del protiro e dell’arco mediano, vi sono dei leoni in pietra con funzione di sostegno. 
Gli elementi decorativi, conferiscono al portale un effetto di luce e di ombre, tale da trasmettere l’illusione che il protiro sia piu’ sporgente di quanto lo sia realmente. 
Nella cornice quadrilobata, collocata al vertice del protiro, vi e’ un agnello crocifero. 
Internamente la chiesa presenta tre navate, di cui quella centrale termina nel presbiterio che conserva uno splendido altare.