Diocesi di Termoli Larino



PietrAngolare è un’Associazione nata il 5 novembre 2015 nell’ambito del “Progetto Policoro” promosso dalla CEI e scaturita dal desiderio di 8 giovani molisani di valorizzare il prezioso patrimonio storico, artistico e culturale della Diocesi di Termoli Larino mettendo a disposizione le capacità e le competenze di ognuno. PietrAngolare, infatti, opera nell’ottica della promozione sociale e dello sviluppo territoriale investendo  in quelle risorse storiche, culturali, naturali e religiose ricche di spiritualità, emozioni e tradizione.

 Il nome PietrAngolare racchiude tutta l’anima e la mission dell’associazione: "La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata testata d'angolo”. Cfr. Mc 12,1-12; Salmo 117. Da un lato, PietrAngolare, racchiude l’impronta biblica e storica della missione dell’associazione che vede nella valorizzazione del patrimonio artistico non una mera occasione turistica, ma anche un’occasione di conoscenza e di riflessione spirituale. Dall’altro lato emerge la necessità di “coltivare e custodire” che, come sottolinea Papa Francesco, non comprende solo il rapporto tra noi e l’ambiente, tra l’uomo e il creato ma riguarda anche i rapporti umani. Alla base di questa visione, infatti, si cela il grande desiderio di contrastare la “cultura dello scarto” a favore dell’impegno al rispetto e alla custodia del creato, di essere attenti ad ogni persona, per promuovere una cultura della solidarietà e dell’incontro.

Sede - PietrAngolare ha sede presso l’episcopio della Diocesi in Piazza Duomo a Termoli. Un luogo di incontro e condivisione che vede la presenza di altre associazioni che operano nell’ambito della promozione sociale e della valorizzazione del territorio. Quest’ultimo gode di una posizione strategica che permette di essere facilmente raggiungibile in quanto si trova nel centro del borgo antico, di fianco alla bellissima Cattedrale di Termoli.

 Progetti  -   “Chiese Aperte – 1° Edizione”. Questo progetto vuole innanzitutto rispondere alla necessità di conoscenza tecnico artistica, storica del patrimonio della Diocesi di Termoli-Larino ma anche alla necessità di rendere offrire un servizio più puntuale ai turisti e pellegrini che si troveranno a visitare il patrimonio ecclesiastico, storico e culturale del nostro Paese. Il Progetto Chiese Aperte infatti, intende da un lato formare giovani del posto alla conoscenza approfondita dei luoghi più importanti della Diocesi, dall’altro custodire tale patrimonio garantendo l’accesso e l’apertura dello stesso.

  • La forma rettangolare del logo, indica la pietra scartata dai costruttori; al centro, lo spazio bianco dei mattoni, lascia intravedere la forma della croce..
  • I mattoncini rappresentano le opere dell’uomo, in questo caso le attività dell’Associazione, i progetti, i servizi, …
  • Il vortice, segno di dinamicità e in continua evoluzione è al centro e poggia sulla croce, quasi ad abbracciarla, simbolo che tutto è rivolto a Dio.