Diocesi di Termoli Larino

 

Il 20 giugno in tutto il mondo si celebra la Giornata del Rifugiato, istituita nel 2000 come momento speciale di riflessione per ricordare la condizione di milioni di persone costrette a fuggire dai loro Paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti…. Queste giornate sono importanti strumenti di sensibilizzazione sul territorio e di vicinanza ad una tematica che oggi è parte integrante della nostra quotidianità ma che fa spesso ancora paura e divide le coscienze e l’opinione pubblica.
In Italia il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), attivo dal 2001, è composto dalla rete degli enti locali che, con il prezioso contributo delle realtà del terzo settore, realizzano interventi di accoglienza per quanti arrivano sul territorio italiano in cerca di protezione internazionale.
La Caritas della Diocesi di Termoli-Larino gestisce due progetti. ll progetto territoriale di accoglienza “Rifugio Sicuro” è attivo dal 2011 ed è realizzato dal Comune di Termoli in partenariato con Ururi e Larino, comuni sul cui territorio insistono le strutture alloggiative messe a disposizione dalla Caritas Diocesana di Termoli-Larino, ente gestore del Progetto insieme al Consorzio A.I.D. Italia. Il progetto territoriale di accoglienza “Casa D’Amico” è attivo dal 2016 ed è realizzato dal Comune di Santa Croce di Magliano, ente capofila del progetto Sprar, e dalla Caritas diocesana, ente gestore del progetto insieme al Consorzio A.I.D. Italia.
In occasione della Giornata, si svolgono in tutta Italia iniziative curate dai progetti territoriali SPRAR.
Per quanto riguarda le celebrazioni per la Giornata Mondiale del Rifugiato dei due progetti gestiti dalla Caritas della Diocesi di Termoli-Larino, esse si articoleranno in diverse giornate che si svolgeranno nei comuni di Termoli, Ururi e Santa Croce di Magliano.
                Le giornate dedicate al tema della migrazione avranno inizio il giorno 15 giugno con una giornata di porte aperte al Centro Sociale per donne e minori di Ururi: il Servizio Centrale dello SPRAR, in collaborazione con UNHCR , ha promosso per quest’anno una Giornata di Porte Aperte realizzata a cura dei progetti territoriali SPRAR per facilitare l’interazione tra rifugiati, operatori e comunità locali e riaffermare il valore dell’impegno e della solidarietà.


In allegato le locandine degli eventi.
                 
pubblicata in data