Diocesi di Termoli Larino

                                    

GERMOGLI DI FELICITA'.    È questo il tema del terzo anno dell’Agorà della diocesi di Termoli – Larino che promuove,  dal 5 all’8 luglio in piazza Duomo,  una serie di eventi che hanno come obiettivo quello di coniugare la riflessione sui temi dell’agenda diocesana - il laicato, l’inclusione sociale, il lavoro, la famiglia - con forme espressive capaci di parlare ad un pubblico vasto e variegato.


Nata da una felice intuizione del Vescovo De Luca, l’Agorà si caratterizza anzitutto, come dice la parola stessa, quale piazza da abitare per parlare all’uomo di oggi.

“Abbiamo bisogno – afferma Papa Francesco nella Evangelii Gaudium -  di riconoscere la città a partire da uno sguardo contemplativo, ossia uno sguardo di fede che scopra quel Dio che abita nelle sue case, nelle sue strade, nelle sue piazze”. Agorà allora è proprio questo: abitare la città anche grazie al contributo di artisti, musicisti e alla testimonianza di chi si impegna a coniugare fede e vita nel quotidiano.


A tutto ciò si aggiunge, presso l’Episcopio, la mostra di opere d’arte contemporanea e non dal titolo “Il genio femminile tra santità e bellezza”: un connubio tra passato, presente e futuro arricchito dal patrimonio artistico e culturale presente nelle parrocchie della nostra diocesi.


Per il terzo anno di seguito, la Diocesi di Termoli – Larino non rinuncia a scendere in piazza per coniugare lo svago e il divertimento a cui il tempo estivo inevitabilmente ci (ri)chiama con una proposta di senso che sappia far sorridere, ma anche riflettere, alleggerire il peso delle fatiche quotidiane ed allo stesso tempo stimolare domande seminando piccoli germogli, appunto, di felicità.


In allegato  la locandina dell'evento.




.
pubblicata in data