Diocesi di Termoli Larino

Giovanissimi, giovani e adulti di Azione Cattolica della Diocesi di Termoli – Larino  insieme per vivere una giornata all’insegna della preghiera e della riflessione, ma anche della festa e della condivisione.

È quanto è accaduto a Termoli il 3 dicembre nelle parrocchie del Sacro Cuore e di Maria Santissima del Monte Carmelo.

Durante la mattinata i giovanissimi e i giovani hanno vissuto un momento di spiritualità guidati da Sua Ecc.za Mons. Gianfranco De Luca sul tema “Prima Dio, poi tu, poi io”: un percorso suddiviso in tre tappe attraverso le quali rivedere le priorità della propria vita e ridare un giusto senso a tutto ciò che riempie le giornate, dallo studio alla famiglia, dagli amici allo sport, perché è solo attraverso il dono che si diventa realmente se stessi.

Nello stesso tempo gli adulti, guidati da fra Carlo Roberto dell’Eremo Sant’Onofrio di Casacalenda, riflettevano sul tema “Andiamo fino a Betlemme a vedere quello che è accaduto e che il Signore ci ha fatto sapere”. Vedere e credere sono state le parole chiave attorno alle quali si è sviluppata la relazione di Fra Carlo, che ha utilizzato anche l’arte per offrire maggiori spunti ai presenti.

Dall’ora di pranzo in poi giovanissimi, giovani e adulti si sono riuniti nella parrocchia Maria Santissima del Monte Carmelo per un momento di convivialità e per vivere l’annuale festa dell’adesione.

Nell’anno in cui si celebra il centocinquantesimo anniversario dalla nascita dell’Azione Cattolica, i soci della diocesi di Termoli – Larino hanno voluto vivere un momento di festa particolare in cui ciascuna parrocchia è stata invitata a portare la propria foto più antica e la più recente. Le immagini in bianco e nero di associazioni parrocchiali nate tanti anni fa si sono così fuse con i selfie di ultima generazione per ribadire che, come hanno cantato all’unisono i presenti con l’inno scritto proprio per l’occasione, “C’è una grande eredità che diventa sfida per chi oggi la raccoglierà”.

Una consegna, quella dei 150 anni dell’Azione Cattolica, che impegna tutte le associazioni a vivere un “Futuro Presente”, questo il titolo dell’inno, degno della ricca storia di santità laicale dell’associazione.

Video, canti, a cura della band dei giovani della parrocchia del Carmelo, e testimonianze  hanno fatto da sfondo al taglio della torta per festeggiare questo compleanno speciale: i sacerdoti assistenti, l’attuale Presidente diocesana Maria Grazia Fratino e i Presidenti diocesani degli scorsi trienni hanno vissuto questo momento con emozione e trepidazione accompagnati dall’intera assemblea.

La giornata si è conclusa con la Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Ecc.za Mons. Gianfranco De Luca che, dopo aver invitato i soci di AC a vivere il tempo di Avvento con il cuore aperto alla speranza, ha consegnato le tessere ai Presidenti parrocchiali in vista della festa   dell’adesione che verrà celebrata a breve in tutte le parrocchie.
 
                                                                                   Paola De Lena
                                                                         Segretaria diocesana  di A.C.




.
pubblicata in data