Diocesi di Termoli Larino

“Superare  preconcetti  e   indifferenza  ma  promuovere  buone  pratiche  di  accoglienza e fraternità”   è quanto ha sottolineato, tra l’altro, il politologo Alberto Lo Presti a Santa Croce di Magliano, dove il 27 gennaio, presso l’ Oratorio Comunitario “IL PLATANO”, ha offerto un  forte contributo di esperienza in un dibattito costruttivo in cui si è  affrontato un tema più che mai attuale,  scelto da Papa Francesco  per la Giornata Mondiale della Pace: “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”.
 
Il Prof. Lo Presti, politologo, docente universitario e direttore della rivista Nuova Umanità, nel corso della presentazione dei contenuti del messaggio promossa dalla Diocesi di Termoli – Larino e dopo l'introduzione affidata al  Vicario Generale, don Marcello Paradiso, ha ripercorso i punti chiave del pensiero del Santo Padre ricordando anche le quattro “pietre miliari per l'azione” racchiuse nei quattro verbi: accogliere, proteggere, promuovere e integrare con l'auspicio di evitare e superare ogni atteggiamento strumentale e preconcetti.

“D’altronde – ha osservato il relatore - se esiste una moltitudine, se esiste una comunità che anela alla pace oggi questa comunità è costituita proprio dai migranti e dai rifugiati che affollano le nostre città e sono ancora in giro, in viaggio per il mondo. Papa Francesco affronta questo tema criticando tutte le concezioni ideologiche che spesso affollano questi discorsi, cioè – ha aggiunto Lo Presti - quel misto di xenofobia e razzismo, di insicurezza che cerca di gettare diffidenza sull’accoglienza degli altri.

Quello che invece ci vuole – ha concluso - è una cultura della misericordia dal punto di vista spirituale e delle buone pratiche di solidarietà e fraternità che possono portare oggi i migranti a costituire una ricchezza per le nostre società.

 “Bisogna seguire questo messaggio e invito tutti a leggerlo”.

All'incontro sono intervenuti, tra gli altri, i sacerdoti della zona pastorale, operatori dello Sprar, membri di associazioni laicali e giovani impegnati nel progetto dell'oratorio comunitario 'Il Platano'.





.
 
pubblicata in data