Diocesi di Termoli Larino

La figura insigne di san Timoteo, discepolo dell’apostolo Paolo e “suo figlio diletto nella fede”, è patrimonio universale in quanto appartiene alla tradizione della chiesa sia cattolica che ortodossa.

Vissuto in era sub-apostolica quando la tradizione cristiana era una ed unica, certamente, oggi, la sua figura e il suo insegnamento richiamano fortemente all’unità. La lacerazione e la biforcazione avute dopo lo scisma d’Oriente e d’Occidente (1054) non gli appartengono. Anzi, la devozione alla sua persona diventa un faro per l’unità dei cristiani ed un richiamo all’unica fede e all’unico Signore.

Termoli, ridente cittadina adriatica posizionata, alcuni affermano, al Nord del Sud, in Molise, provincia di Campobasso, ha l’onore e l’onere d’essere custode dell’intero corpo di San Timoteo. Questo privilegio, unico al mondo, lo possiede almeno dal 1239 quando un testo lapideo descrive il suo occultamento, da parte del vescovo Stefano, nella cattedrale della città. Certamente era giunto a Termoli da Costantinopoli durante la IV crociata,  ma non si hanno certezze documentali circa la data esatta. Per settecento anni è stato nascosto nel grembo della cattedrale termolese che, l’11 maggio del 1945, lo ha “partorito” essendo, casualmente, stato ritrovato, durante dei lavori di restauro della cripta cittadina.

Da allora ad oggi sono tante, molteplici e variegate le iniziative che si sono intraprese per portare a conoscenza di questo tesoro lungamente occultato in un loculo ed ora necessariamente da proporre alla considerazione dei devoti, degli studiosi e tutti coloro che sono interessati alla storia biblica. San Timoteo è fede, cultura, storia, tradizione, ecumenismo.

Con rinnovata fede e desiderio missionario, anche quest’anno, la nostra comunità parrocchiale vuole onorare il proprio santo protettore affinché ci guidi verso Dio per rendere più bella, gioiosa ed evangelica la nostra vita. L’amore di Dio, per intercessione di san Timoteo, sia il dono per il cuore di ognuno di noi perché, traboccante, si riversi su coloro che incontriamo. La benedizione di Dio scenda sulle nostre famiglie, la nostra comunità e l’intera chiesa diocesana e sul suo Pastore: Gianfranco vescovo.
                                                                                   
                  La chiesa di san Timoteo rimarrà aperta tutte le sere nei mesi di luglio
                  ed agosto fino alle ore 23 per la visita alla Mostra Timoteana o per sostare
                  in preghiera.
                  OGNI GIOVEDI’  dalle ore 21,00 alle ore 23,00 ADORAZIONE EUCARISTICA
                  con possibilità di celebrare il sacramento della riconciliazione.
                  Si chiuderà con la recita di Compieta.


                                                                                Don Benito Giorgetta



In allegato la locandina  della Festa con il calendario delle iniziative  programmate in
onore del Santo, Compatrono della Diocesi e della Città di Termoli.







.







.
pubblicata in data