Diocesi di Termoli Larino

Tra pochi giorni Larino e tutta la Diocesi celebreranno solennemente il VII Centenario del completamento (inaugurazione) della Concattedrale Basilica Pontificia della città frentana, autentico gioiello d’arte, gloria e vanto dell’intero Molise.

Edificata intorno all’XI secolo, fu ampliata agli albori del XIV secolo, assumendo la forma attuale nel 1319.

La data precisa è incisa sull’architrave del portale (ingresso principale). L’iscrizione che la contiene è la seguente: “Si praesens scriptum plane videbis, tempora nostrae locationis habebis. A. D. MCCCXIX ultimo Julii in Christo Pontificatus Domini Nostri Joannis P.P. XXII anno III, regnorum serenissimi regis Roberti anno XI, sub praesulatu Raonis De Comestabulo huius civitatis omnibus memoria fuit”.
Lo scritto in questione rammenta che il monumentale sacro edificio (elevato poi alla dignità di Basilica con Breve Pontificio del 13 luglio 1928) è stato completato il 31 luglio del 1319, nel 3° anno del pontificato di Giovanni XXII, nell’11° anno di regno di Roberto d’Angiò, essendo Vescovo della città (Larino e sua diocesi) Raone de’ Comestabulo.
 
Nota introduttiva a cura di Giuseppe Mammarella, responsabile dell'Archivio storico e della Biblioteca della Diocesi di Termoli-Larino.

Dipinto della locandina realizzato da Sofia Abalmosova

 

pubblicata in data